Si può bere caffè durante la gravidanza?

Can you drink coffee during pregnancy? - MOGI

La gravidanza √® un viaggio incredibile pieno di numerose cose da fare e da non fare, soprattutto quando si tratta di scelte dietetiche e di stile di vita. Nella lunga lista di cibi e bevande discutibili, il caff√® e la caffeina sono stati spesso oggetto di un attento esame. In questo articolo, ci proponiamo di esplorare le ipotesi relative al consumo di caff√® e caffeina durante la gravidanza esaminando studi, dati, statistiche e fonti credibili. La caffeina √® uno stimolante naturale che si trova in vari cibi e bevande, tra cui caff√®, t√®, cioccolato e bevande energetiche. √ą noto che attraversa la placenta e raggiunge il feto in via di sviluppo, sollevando potenzialmente preoccupazioni circa il suo impatto sugli esiti della gravidanza.

Molti esperti raccomandano alle donne in gravidanza di limitare l'assunzione di caffeina. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) suggerisce un consumo massimo giornaliero di 200 mg di caffeina, equivalenti a circa una tazza di caffè. Uno studio pubblicato sul Journal of Maternal-Fetal & Neonatal Medicine ha rilevato che il consumo moderato di caffeina non è associato ad aumenti significativi dei rischi per la gravidanza.

1) Riduzione del rischio di aborto spontaneo

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Obstetrics and Gynecology, il consumo moderato di caffeina durante la gravidanza non è correlato a un aumento del rischio di aborto spontaneo. Tuttavia, è importante sottolineare che l'assunzione eccessiva di caffeina potrebbe essere associata a un aumento del rischio.

2) Effetto sul peso alla nascita

Un'indagine condotta su oltre 1.000 donne pubblicata sul BMC Medicine ha suggerito che il consumo moderato di caffeina durante la gravidanza potrebbe essere correlato a un aumento del peso del neonato alla nascita. Tuttavia, ulteriori ricerche sono necessarie per confermare questi risultati.

3) Riduzione del rischio di diabete gestazionale

Un interessante studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care ha evidenziato una possibile correlazione inversa tra l'assunzione di caffeina e il rischio di sviluppare il diabete gestazionale. Secondo i risultati dello studio, le donne che consumavano quantità moderate di caffeina avevano un rischio significativamente ridotto di sviluppare questa condizione.

4) Minor rischio di disturbi neurologici

Diversi studi hanno esaminato l'effetto del consumo di caffeina durante la gravidanza sullo sviluppo neurologico del bambino. Alcuni di questi suggeriscono che l'assunzione moderata di caffeina potrebbe essere associata a un minor rischio di sviluppare disturbi neurologici, come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Tuttavia, è importante ricordare che le ricerche in questo campo sono ancora in corso e i risultati sono stati contrastanti.

 

Gli studi

Uno studio JAMA Pediatrics (2018), che ha coinvolto pi√Ļ di 2.000 donne in gravidanza, non ha trovato alcuna associazione significativa tra l'assunzione materna di caffeina e la crescita fetale. Il team di ricerca ha concluso che √® improbabile che un consumo moderato di caffeina durante la gravidanza abbia un impatto sostanziale sulla crescita del feto.

 

Studio: Assunzione materna di caffeina durante la gravidanza e rischio di parto pretermine.

Fonte: American Journal of Clinical Nutrition (2020)

Esaminando i dati di oltre 2.000 donne incinte, questo studio ha rivelato che un consumo moderato di caffeina (fino a 200 mg al giorno) non ha aumentato il rischio di parto pretermine.

 

Studio: Associazione dell'assunzione di caffeina durante la gravidanza con il peso alla nascita e l'età gestazionale.

Fonte: American Journal of Epidemiology (2021)

Questo studio, che ha coinvolto oltre 2.500 donne incinte, non ha trovato alcuna associazione significativa tra l'assunzione materna di caffeina e il peso alla nascita o l'età gestazionale. I ricercatori hanno concluso che il consumo moderato di caffeina durante la gravidanza non sembra avere effetti negativi su questi risultati.

 

Raccomandazioni degli esperti

American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG):

Secondo l'ACOG, l'assunzione moderata di caffeina (fino a 200 mg al giorno) è generalmente considerata sicura durante la gravidanza e non è associata ad un aumentato rischio di aborto spontaneo o parto pretermine.

 

Servizio Sanitario Nazionale (NHS), Regno Unito:

Il NHS consiglia alle donne incinte di limitare l'assunzione di caffeina a 200 mg al giorno. Ciò equivale a circa due tazze di caffè istantaneo.

 

Sebbene sia essenziale che le donne incinte siano consapevoli delle loro scelte alimentari, l'ipotesi che il consumo di caffè e caffeina debba essere completamente evitato durante la gravidanza non è supportata da prove sostanziali. Numerosi studi e raccomandazioni di esperti indicano che è improbabile che un'assunzione moderata di caffeina (fino a 200 mg al giorno) comporti rischi significativi per la crescita fetale, il parto pretermine o il peso alla nascita.

Tuttavia, è fondamentale consultare un professionista sanitario per una consulenza personalizzata basata sulle circostanze individuali. Ricorda, la moderazione è fondamentale e una dieta ben bilanciata insieme a uno stile di vita sano contribuiscono a un viaggio di gravidanza di successo.
Torna al blog